giovedì 14 gennaio 2016

FUTURI E VISIONI DELLA FANTASCIENZA SU ZANICHELLI


La fantascienza è un genere letterario relativamente giovane, nato nell’Ottocento a seguito del successo del gothic romance.  Fra le peculiarità dei testi fantascientifici c’è la capacità di offrire ai lettori visioni del futuro, immaginare scenari del tutto slegati dal presente o, in alternativa, che dalla contemporaneità e dal passato possano prendere spunto per poi costruire intrecci del tutto innovativi e imprevedibili.
Le visioni del futuro determinano anche i sottogeneri fantascientifici, ovvero utopia, distopia e ucronia.


Il contenuto intergrale della video intervista sul tema "Futuri e visioni della fantascienza" è pubblicato nell'Aula di Lettere di Zanichelli Scuola

domenica 8 novembre 2015

NEOGOTICO TRICOLORE

Nella cornice del Castello Rosso di Costigliole Saluzzo si è tenuto il convegno Neogotico tricolore. Letteratura e altro, organizzato in collaborazione con l'Università di Torino.
A conclusione delle relazioni sul neogotico in letteratura, presentate nei giorni 6 e 7 novembre 2015, la pubblicazione del II quaderno de Il cuNeo gotico.
Il progetto è curato da Enzo Biffi Gentili, Giorgio Barberi Squarotti, Valter Boggione, Barbara Zandrino e promosso dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo. 

RELATORI:
Mario Baudino, Enzo Biffi Gentili,
Carlo Bordoni, Giuseppe A. Camerino, Gianfranco de Turris, Ermanno Paccagnini, Fulvio Pevere, Giuseppe Rando, Rinaldo Rinaldi, Enrica Salvaneschi





Ascolta l'introduzione alla relazione Attualità del vampiro nel neogotico internazionale, con un ricordo al prof. Romolo Runcini, maestro del fantastico

mercoledì 24 giugno 2015

BLACK MIRROR SU RAI 4

Speciale Mainstream su Black Mirror
Black Mirror come The twilight zone: episodi autoconclusivi di autori diversi; fantascienza, horror e mistery si mescolano in una commistione di generi; grande successo e grande paura in entrambi i casi.
Black Mirror trasferisce il perturbante nella società contemporanea, anticipa le paure attraverso uno sguardo distopico, critica l'invadenza della tecnologia prefigurando un mondo ipertecnologizzato dove l'uomo è solo.
Black Mirror è lo specchio del nostro tempo e la dimostrazione che ogni società ha le paure che si merita.

Finalmente anche in Italia saranno trasmessi gli episodi della serie inglese su  RAI 4 martedì 23  e 30 giugno, alle ore 23.05.

Per l'occasione Mainstream, programma settimanale di Andrea Fornasiero incentrato sulla serialità televisiva, pubblica sul web una lettura critica di Black Mirror.
 


mercoledì 3 giugno 2015

FANTASCIENZA E CRITICA SOCIALE SU RSI RETE 2

Nel corso del programma radiofonico In altre parole, in onda su RSI Rete 2, il canale radio della Svizzera italiana, il commento ai fatti d'attualità al microfono di Massimo Zenari. Venerdì 29 maggio si è parlato di fantascienza, come la modernità guarda al futuro. 

Riascolta in podcast  (file 5/5) la puntata di In altre parole del venerdì 29/05 sul tema: Fantascienza e critica sociale. 

martedì 4 novembre 2014

CONVEGNO ALL'UNIVERSITA' DI VENEZIA: LA LETTERATURA GOTICA

Il gotico fra tradizione, riscritture e parodie
Il Dipartimento di Studi Linguistici e Culturali Comparati presenta il Convegno internazionale di studi "Gothic fiction, between tradition, rewritings and parody", che si terrà a Venezia il 6 novembre 2014, a cura di Michela Vanon Alliata e Alessandro Scarsella.


Un appuntamento da non perdere con la letteratura gotica, un genere che nei suoi esiti maggiori continua ad appassionare i lettori per la sua istanza eversiva, per aver saputo giocare sul binomio sogno e realtà, e per essere riuscito a dare voce alle paure, ma anche ai sogni di onnipotenza che abitano l'individuo.
Accanto a interventi su classici come Frankenstein, Dr. Jekyll and Mr. Hyde e Dracula, altri saranno incentrati sulle contemporanee riscritture, sulle parodie e gli adattamenti cinematografici. Il convegno, che è un seguito ideale di quello tenutosi nel mese di marzo 2013, e che gli ideatori si augurano possa diventare un appuntamento annuale, vedrà la partecipazione di eminenti studiosi, primo fra tutti David Punter, pioniere dei Gothic Studies che nel lontano 1980 con il suo The Literature of Terror ha smantellato l'ingiustificato ostracismo della critica accademica, restituendo al gotico il posto che gli compete, quello di una delle forme letterarie più ibride, dinamiche e innovative del panorama letterario europeo.

Cà Dolfin, ore 9.30
dopo i saluti accademici, interventi di
Maria Parrino, David Punter,William Hughes, Maria Concetta Costantini, Jean Pierre Naugrette, Michela Vanon Alliata.

Cà Bernardo, sala B, ore 15.00
Giorgio Rimondi, Ada Niger, Carlo Bordoni, Francesco Cesari, Alessandro Scarsella.

Consulta il programma completo dell'evento